Bee Green 2019-05-29T18:09:20+00:00

Certificata EU ECOLABEL
Servizi di pulizia ecostenibili

L’Operosa, attraverso la divisione l’operosa bee green, è stata tra le prime aziende di servizi in europa ad aver ottenuto il marchio eu ecolabel.
Tale certificazione garantisce il rispetto di specifici criteri selettivi previsti dalla decisione 2018/680/ce, in particolare nel proprio ambito di servizio, impiega l’esclusivo utilizzo di prodotti ecologici certificati e concentrati, sistemi di dosaggio e diluizione dei prodotti, panni e frange in microfibra e certificate, personale adeguatamente formato e sistemi di raccolta differenziata dei rifiuti presso la propria sede ed i siti di lavoro.

Progettazione green

L’Operosa nell’ambito green progetta servizi a ridotto impatto ambientale, attraverso una mirata pianificazione dell’attività, sviluppo di metodologie sostenibili e un controllo del risultato tramite l’utilizzo di specifici applicativi (sos cam) in relazione agli indicatori del piano di gestione ambientale, come previsti dai paragrafi 5.5.5 e 5.4.1 del d.m. 24 maggio 2012.

Conformità ai criteri ambientali minimi

L’Operosa fornisce periodicamente ai propri dipendenti corsi di formazione e aggiornamento in conformità alle normative previste dai cam per le seguenti classi di servizio:

  • ARREDO URBANO (DM 5/2/2015, IN G.U. N.50 DEL 2/3/2015)
  • EDILIZIA E MANUTENZIONI (DM 11/10/2017, IN G.U. N.259 DEL 6/11/2017)
  • PULIZIA PER EDIFICI (DM 24/5/2012, IN G.U. N.142 DEL 20/6/2012)
  • RIFIUTI URBANI (DM 13/2/2014, IN G.U. N.58 DELL’11/3/2014)
  • SANIFICAZIONE STRUTTURE SANITARIE (DM 18/10/2016, IN G.U. N.262 DEL 9/11/2016)
  • VERDE PUBBLICO (DM 13/12/2013, IN G.U. N.13 DEL 17/1/2014)

Ambito dell’ EU Ecolabel

Nello specifico il campo di applicazione della certificazione comprende l’erogazione del servizio di pulizia effettuato presso edifici commerciali, istituzionali ed altri accessibili al pubblico, nonché presso abitazioni private. le zone in cui è effettuato il servizio di pulizia possono comprendere fra l’altro uffici, impianti sanitari e aree ospedaliere accessibili al pubblico quali corridoi, sale d’attesa e sale di riposo. è compresa inoltre la pulizia di superfici vetrate, a patto che queste siano raggiungibili senza il ricorso ad attrezzature o macchinari specializzati.